Verbale III° seduta - 2018 - 21.06.2018

Data: giovedì 21 giugno 2018

Ore: 20.00

Luogo: Sede Comites – Sihlquai 253 - 8005 Zürich

Presenti: Alban Luciano, Da Costa Paolo, Chirichella Rosanna, Betta Alessandra, Ilardo Domenica, Lapadula Ornella, Fronterrè Carmela, Cavallo Salvatore, Calabrese Ippazio, Luigi Giustiniani, Filippi Enrica, Petta Gerardo, Caruso Leonardo, Ticchio Giuseppe

Per il Consolato: Console Generale, Giulio Alaimo, Console, Marco Nobili, dott.ssa Giuseppina Cirella, dott.ssa Maria Tramontana

Ospiti:Maria Bernasconi, CGIE

Assenti giustificati: Bruno Indelicato, Izzi Antonietta, Bremibilla Fabio, Curcio Maria

Alban apre la seduta con un saluto agli intervenuti, in particolare accoglie con piacere le due funzionarie del Consolato presenti. Anticipa che la dott.ssa Tramontana concluderà tra breve il mandato a Zurigo. Presenta la dott.ssa Cirella, nuova responsabile del poli-sportello.

Comunica le giustificazioni degli assenti.


Procede col fornire alcune informazioni:

Si è svolto presso il Comites un incontro con i responsabili dei Patronati di Zurigo, richiesto da Francesco Genova, Co-presidente del Consiglio degli Stranieri. Egli propone un incontro con l’assessore alle politiche sociali per una valorizzazione degli uffici di Patronato italiani.


Betta comunica che i Giochi della Gioventù del Coni previsti nella località di Martigny sono stati rimandati al prossimo ottobre per problemi di saluti dell’organizzatore.

Approvazione dell’O.d.g.

I presenti approvano l’O.d.g.

Approvazione del verbale del 12.04.2018

Il verbale viene approvato.

Approvazione progetti specifici di interesse per la comunità 2018

Alban espone i progetti per i quali si intende richiedere un finanziamento integrativo.

Convegno sulla promozione dell’italiano, sabato 1 dicembre 2018

Il progetto prevede la collaborazione con la Cattedra di italianistica dell’Università di Zurigo e il coinvolgimento di tutti gli enti locali, svizzeri e italiani, preposti alla promozione dell’italiano. Il prossimo 5 luglio è previsto un incontro con la prof.ssa Crivelli per delineare la giornata.

Fronterrè trova il progetto molto interessante e, in qualità di insegnante di italiano, propone di analizzare l’italiano come lingua straniera, lingua che risulta essere la 4a lingua straniera più studiata nel mondo. Propone di chiedere l’intervento della responsabile della Migros Club Schule.

Alban apre una parentesi e comunica che l’uff. scuola sta assegnando i Corsi per l’anno 2018/2019 e sembra che vi sarà un taglio di alcuni corsi per lo scarso numero di alunni iscritti. Petta fa notare che il Preside tende a chiudere i Corsi che hanno 8 alunni, numero minimo valido. Alban ne chiederà le motivazioni al Preside.

Nuovo Associazionismo per le nuove generazioni e i nuovi arrivati,

domenica 28 ottobre 2018, Liceo Artistico di Zurigo

Pomeriggio di confronto e analisi sul tema. La giornata verrà organizzata in collaborazione con la CAVES, la ZIGGS e con il gruppo Facebook Italiani a Zurigo

Ricorrenza del Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale,

domenica 4 novembre 2018, Liceo Artistico di Zurigo

La conferenza sarà tenuta dal Dr. Andreas Thürer, storico e italianista

I presenti sono favorevoli alla richiesta di contributo per la realizzazione dei progetti esposti.

La Commissione Cultura propone un progetto riguardante Palermo. La città, quest’anno, ospita l’evento artistico Manifesta.

Pedrazzoli trova interessante la distribuzione di una copia della Costituzione italiana a tutti i diciottenni italiani della circoscrizione.

Le due proposte sono interessanti ma è troppo tardi per poter stendere un preventivo da inviare al Ministero.

Parere sulla richiesta di contributo 2019 avanzata dall’Ente CASLI ZH

Alban fa riferimento all’incontro con Chindamo, presidente dell’Ente, avvenuto durante la scorsa riunione del Comites nella quale la situazione è stata esposta ampiamente. Si informa, inoltre, preso il Console riguardo ai tempi di accreditamento della II° tranche del contributo assegnato e riguardo alla richiesta di contributo integrativo inviata.

Betta chiede ragguagli rispetto alla proposta del Casli di aprire un fondo monetario contenente la copertura finanziaria per tre mesi di impegni di spesa.

Il Console non conosce la tempistica degli accreditamenti, è ottimista rispetto all’assegnazione dell’integrativo richiesto. La Legge non prevede accantonamenti.

I presenti consultano il Bilancio presentato.

Si passa a votazione.

10 voti favorevoli

4 astenuti (Filippi, Ilardo, Giustiniani, Betta)

Servizi consolari e corrispondenti consolari

Il Ministero, da un controllo delle mansioni dei Corrispondenti consolari, ha provveduto a far rientrare alcune possibilità precedentemente affidate: il riconoscimento della firma e il ritiro della carta d’Identità.

Il Console prende la parola e fornisce un quadro della situazione attuale. Negli ultimi 5 anni il personale è calato di 13 unità a fronte di un aumento dei connazionali residenti.

I dipendenti assunti localmente non possono più svolgere funzioni itineranti. Le funzioni amministrative svolte dai CC di Zurigo non erano regolari, pertanto il Ministero ha provveduto a questo rientro di direttive. Il Console auspica un’azione da parte del CGIE e dei Comites con la richiesta di aumento del personale.

Bernasconi conferma ciò che è stato esposto. Il CGIE solleverà la questione con una richiesta formale di aumento del personale.

Betta chiede se è possibile intervenire con il volontariato.

Il Console comunica che ciò non è possibile. Ciò che si può fare per alleggerire il carico di lavoro del Consolato è far svolgere alcuni serviti agli uffici svizzeri. Si deve far capire al connazionale che non è più possibile avere ciò che si aveva una volta.

Verrà inviata al Ministero la richiesta di aumento del personale.

Il Console prosegue informando che su 160 associazioni interpellate per il censimento, fatto sulla base di una circolare ministeriale, hanno risposto in 35.

Alban informa che molte associazioni, pur avendo una attività, non hanno voluto rispondere. Ticchio chiede se è possibile conoscere chi si è iscritto per sollecitare i mancanti.

Il Console informa che tra breve l’elenco delle associazioni iscritte verrà pubblicato on-line.

Alban chiede alla dott.ssa Tramontana, che sta per lasciare la sede di Zurigo, quali consigli si sente di dare alla comunità.

Tramontana invita ad avere più fiducia nel Consolato. Il futuro riserva sempre più l’utilizzo di strumenti tecnologici che permetteranno di migliorare il servizio. Porta ad esempio il servizio FAST IT, ancora in fase sperimentale, il cui obiettivo è quello di collegare tutti i cittadini con questo portale.

Ticchio fa riferimento al DPR 642/72 allegato B che prevede l'esenzione d'imposta di bollo in modo assoluto per alcuni atti e documenti, ad esempio il certificato cumulativo per uso pensione. Gli è stato segnalato che gli uffici del Consolato di Zurigo continuano a richiederne il pagamento. La Dott.ssa Tramontana risponde che gli uffici tengono presente l’esenzioni qualora il connazionale evidenzia la finalità del certificato richiesto.

Alban riferisce le preoccupazioni della eventuale chiusura del servizio notarile. Ciò che viene solto a San Gallo, per alleggerire l’uff. consolare, non può essere fatto a Zurigo a causa della natura pubblica dei notai.

Situazione Casa d’Italia di Zurigo e di Lucerna

Per quanto riguarda Zurigo, è stata ottenuta l’autorizzazione comunale. Si è concluso lo studio di fattibilità. Ora vi è la valutazione degli aspetti per stendere il bando di concorso. Dopo di che, verrà scelto il progetto vincitore che dovrà essere proposto al Comune di Zurigo per la approvazione. Il completamento dovrebbe avvenire nel 2021.

Lucerna: la comunità di Lucerna, dopo la delusione avvenuta all’inizio del 2017, ha espresso il desiderio di acquistare l’immobile. Ha costituito una cooperativa e avviato una raccolta di fondi. L’acquisto si sarebbe potuto fare tramite trattativa privata sulla base di una valutazione ufficiale del MAE.

Calabrese comunica che attraverso la raccolta non si è arrivati all’importo necessario per l’acquisto, pertanto non si potrà procedere né con trattativa privata né partecipare all’asta pubblica. La comunità auspica che nessuno voglia comprare la Casa per poter tornare alla trattativa.

Il Console informa che, oltre al costo d’acquisto, si deve mettere in conto la spesa di ristrutturazione dell’edificio che nel frattempo è stato aggredito da un fungo che ne ha compromesso il tetto.

Il Presidente Luciano Alban e il Console generale Giulio Alaimo esprimono il loro encomio ad Ippazio Calabrese per la passione e la determinazione con cui ha portato avanti questo progetto.

Varie ed eventuali

Ticchio chiede ragguagli rispetto alla richiesta di avere un funzionario del consolato che aiuti chi deve inviare una richiesta di ottenimento di cittadinanza italiana.

Nobili ricorda i grossi problemi di carenza di personale. L’unico funzionario del Min. dell’Interno presente a Berna per tutta la Svizzera segue altre questioni.

Chirichella comunica l’organizzazione di una conferenza di Pino Aprile, scrittore italiano.

Chiede al Console la disponibilità per una conferenza sulla Costituzione italiana. Il Console è disponibile.

Filippi propone un evento che possa essere un incontro tra generazioni.

Alle ore 22.45 la seduta è tolta.

La verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Luciano Alban

Il presente verbale viene approvato in data 20 settembre 2018

Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square

© Copyright 2019       |           Comites di Zurigo       |        Impressum       |         Webdesign by www.sonetto.ch