Verbale IV° seduta - 2018 - 20.09.2018

Data: giovedì 20 settembre 2018

Ore: 20.00

Luogo: Sede Comites – Sihlquai 253 - 8005 Zürich

Presenti: Alban Luciano, Da Costa Paolo, Chirichella Rosanna, Betta Alessandra, Ilardo Domenica, Ammattatelli Vincenzo, Lapadula Ornella, Fronterrè Carmela, Cavallo Salvatore, Calabrese Ippazio, Luigi Giustiniani, Izzi Antonietta, Petta Gerardo, Bremibilla Fabio, Curcio Maria, Ticchio Giuseppe

Per il Consolato: Console Generale, Giulio Alaimo, Console, Marco Nobili

Ospiti: Antonio Putrino, CGIE

Assenti giustificati: Bruno Indelicato, Filippi Enrica

Alban apre la seduta con un saluto agli intervenuti e comunica le giustificazioni degli assenti.

Riporta la richiesta di poter assistere alla riunione in video conferenza. Purtroppo, non è possibile tecnicamente, ma per informare al più presto sull’esito della riunione, si invierà ai parlamentari un comunicato sul punto inerente alla Casa d’Italia di Lucerna.

Il Presidente comunica che a partire da domani 21.09, dopo l’annuncio al plenum, il nuovo sito del Comites sarà on-line e sarà attivo anche il nuovo indirizzo e-mail info@comiteszurigo.ch.

Approvazione dell’O.d.g.

I presenti approvano l’O.d.g.

Approvazione del verbale del 21.06.2018

Il verbale viene approvato.

Presentazione nuovo membro del Comites di Zurigo, Vincenzo Ammattatelli

Il Consigliere Leonardo Caruso ha presentato le dimissioni dalla carica per motivi personali. Il primo non eletto della lista “Il Ponte” risulta essere Vincenzo Ammattatelli che ha accettato l’incarico. Ammattatelli si presenta. Risiede nel Cantone Glarus e fa parte della Associazione Viggianesi della zona, punto di riferimento per la comunità italiana locale. Felice di entrare a far parte del Comitato per dare il proprio contributo.

Servizi consolari e Casa d’Italia di Zurigo e Lucerna

Il Console presenta due stagisti che svolgeranno alcune mansioni presso il Consolato per i prossimi 3 mesi. I due giovani economisti sono interessati alla realtà economico-commerciale italiana a Zurigo.

Il Ministro Alaimo riassume la situazione della Casa d’Italia di Lucerna precisando che l’avviso d’asta per la vendita dell’immobile durerà un mese a partire dal 4 settembre, data della pubblicazione dell’avviso. Il 4 di ottobre, verranno aperte le offerte pervenute e la migliore si aggiudicherà la possibilità dell’acquisto. Ippazio Calabrese, quale presidente della Cooperativa Casa d’Italia Lucerna, ringrazia innanzi tutto il Console Generale per l’attenzione dedicata al progetto di recupero dell’immobile che ha permesso di agevolare la comunicazione tra la comunità e il Ministero. Si dice tuttavia amareggiato per il mancato appoggio da parte delle rappresentanze politiche che non hanno saputo individuare una soluzione efficace per favorire l’utilizzo dell’immobile da parte della comunità. Calabrese inoltre comunica che la Kantonal Bank di Lucerna, con lettera datata 20 settembre 2018, ha garantito la somma della base d’asta per l’acquisto dell’immobile. La Cooperativa ha quindi raggiunto l’obiettivo di ottenimento del finanziamento necessario per l’acquisto dell’immobile, e potrebbe procedere con trattativa privata. Egli auspica quindi che, attraverso azioni politiche, l’avviso d’asta già pubblicato possa essere bloccato. Alban precisa che l’avviso d’asta ha avuto delle proroghe e alla data dell’ultima riunione plenaria del 21.06.2018, non si avevano notizie dell’offerta della Kantonal Bank. Sulla base delle comunicazioni odierne, verrano informati i Parlamentari, nella speranza che possa essere fatto il possibile per soddisfare la richiesta della comunità italiana di Lucerna.

Per quanto riguarda Zurigo, continua il Console, l’amministrazione locale ha autorizzato a procedere al cambio di destinazione d’uso. Ora è partita la fase di progettazione svolta da tecnici del MAE.

È stata individuata la destinazione degli spazi, ora si procede all’inserimento degli aspetti di sicurezza compatibili con le normative degli uffici diplomatici. La gara per l’appalto dovrebbe concludersi entro l’inizio del 2019.

Il progetto vincente sarà sottoposto all’amministrazione locale che avrà tempo 6 mesi per l’approvazione. Dopodichè partiranno i lavori che termineranno nel 2021.

Ticchio chiede se è prevista l’entrata delle Associazioni. Il Console conferma che la Sala Pirandello rimarrà a disposizione della comunità e l’organizzazione degli eventi spetterà al Consolato, all’IIC e al Comites per assicurare la copertura di tutte le esigenze.

Il Console Nobili prosegue con il punto riguardante i servizi consolari e comunica che si sono svolti due concorsi prima dell’estate. Inoltre, saranno inviati due funzionari ministeriali in sostituzione. Uno dei due stagisti verrà impiegato nell’ufficio notarile per i prossimi tre mesi. Al momento i tempi di attesa per un appuntamento sono di circa due mesi.

Per quanto riguarda i passaporti, tutto funziona come sempre; è in vigore il rilascio a vista, quando la documentazione è completa. Anche il rilascio delle carte d’identità prosegue bene, conferma che per l’estero si procederà con il rilascio della tipologia cartacea. Il modello del Consolato di Zurigo è stato adottato anche presso altre sedi diplomatiche, aumentando l’efficacia del servizio. Vi sono ancora degli errori nell’Anagrafe consolare che vengono corretti grazie all’intreccio di dati con le anagrafi comunali italiane.

Ticchio chiede il motivo per cui i certificati cumulativi vengono fatti pagare. Chiede inoltre quando l’albo delle associazioni verrà messo on-line.

Nobili spiega che per motivazioni tecniche è difficile emettere questi certificati gratuitamente. Si informerà per la messa on-line delle associazioni registrate presso l’albo consolare.

Cavallo chiede precisazioni sul rilascio della tessera sanitaria agli italiani residenti all’estero. Nobili conferma che chi è iscritto all’AIRE e quindi risiede all’estero, perde il diritto della tessera sanitaria italiana.

Petta auspica che il modello di Zurigo possa essere esteso a tutta la Svizzera superando ogni ostacolo organizzativo.

Approvazione Bilanci preventivi Capp. 3103 e 3106 – 2019

Alessandra Betta lascia la riunione per motivi personali. Domenica Ilardo viene eletta segretario di giornata.

I membri prendono visione della documentazione che viene ampiamente illustrata. Petta è d’accordo sulla richiesta presentata ma propone di limitare le spese riguardanti i viaggi dei membri. I Bilanci vengono approvati all’unanimità.

Approvazione Bilancio integrativo Cap. 3103 – 2018

I membri prendono visione della documentazione riguardante la richiesta di finanziamento integrativo per il Convegno del 1 dicembre “Il valore identitario della lingua italiana in Svizzera” e per sostenere impegni di spesa relativi al funzionamento del Comitato.

I presenti approvano le richieste all’unanimità.

Attività Comites 2018

Chirichella comunica le attività previste per il prossimo autunno:

Domenica 04.11.2018, conferenza in commemorazione della fine della I° Guerra Mondiale

Martedì 13.11.2018, conferenza dello scrittore Pino Aprile

Coinvolgimento della giunta comunale di Palermo per una conferenza su Palermo come città della cultura 2018. Non ancora definita la data.

24/25.11.2018, conclusione del progetto legalità con la mostra fotografica su Pio La Torre e la consegna degli elaborati

Per il 2019 è in programma in maggio un evento su Matera e due conferenze di presentazione del progetto SE-SJ rivolto ai genitori di adolescenti in cerca di apprendistato.

Fronterrè comunica le attività organizzate:

Sabato 6.10.2018, conferenza sul Feng Shui nell’arte di vita mediterranea

Dal 10 al 13.10.2018, spettacolo di danza Corpo Barocco

Sabato 10.11.2018, Punto D, lettura di testi di scrittrici contemporanee

Venerdì 23.11.2018, Ossidiana, lettura di poesie

Sabato 15.12.2018, conferenza sulla comunicazione nei rapporti di coppia

Riporta che verrà inaugurato l’Anno Accademico dell’Unitre di Zh 2018/2019

Inoltre suggerisce che la conferenza su Palermo abbia luogo entro il 2018.

Alban comunica le attività organizzate:

Domenica 28.10.2018, convegno sul tema “quali forme di associazionismo per il futuro?”

Sabato 01.12.2018, convegno sul “posto dell’italiano in Svizzera”

Putrino auspica che il Liceo Vermigli venga coinvolto, in quanto unico Liceo italiano locale.

Alban risponde che tutte le scuole sono state avvisate dell’iniziativa, i relatori sono molti, e non è possibile includere tutti. Dopo il pranzo, è previsto un ampio dibattito con il pubblico nel quale sono benvenuti gli interventi degli interessati.


Varie ed eventuali

Da Costa informa che il CGIE ha richiesto ai Comites una valutazione di quanto elaborato relativamente alle modifiche del voto all’estero. Verrà inserito nell’o.d.g. della prossima riunione.

Petta, su richiesta del Consigliere Tommasini del Comites di Basilea, chiede che venga diffuso l’invito alla conferenza “La mafia in Svizzera”. Verrà fatto.

Alban propone che le prossime riunioni vengano svolte nelle località rappresentante dal Comites di Zurigo. I presenti accolgono la richiesta.

Alle ore 22.45 la seduta è tolta.

La verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Luciano Alban

Il presente verbale viene approvato in data 03 novembre 2018

Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square

© Copyright 2019       |           Comites di Zurigo       |        Impressum       |         Webdesign by www.sonetto.ch