Verbale VI° seduta - 2018 - 13.12.2018

Data: giovedì 13 dicembre 2018

Ore: 20.00

Luogo: Sede Comites – Sihlquai 253 - 8005 Zürich

Presenti: Alban Luciano, Da Costa Paolo, Chirichella Rosanna, Ticchio Giuseppe, Bruno Indelicato, Ilardo Domenica, Cavallo Salvatore, Calabrese Ippazio, Luigi Giustiniani, Izzi Antonietta, Ammattatelli Vincenzo, Lapadula Ornella, Fronterrè Carmela, Petta Gerardo

Per il Consolato: Console Generale, Giulio Alaimo

Ospiti: Preside Ufficio Scuola del Consolato, Marco Tovani

Assenti giustificati: Betta Alessandra, Bremibilla Fabio, Filippi Enrica, Curcio Maria

Alban apre la seduta con un saluto agli intervenuti e comunica le giustificazioni degli assenti.

Comunica ai presenti che i Patronati che prestano servizio nella circoscrizione di questo Comites hanno provveduto all’invio della Relazione sulla attività da loro svolta che si trova nella cartella a disposizione dei presenti.

Dà comunicazione del bando di concorso indetto dal Forum per l’Italiano in Svizzera “Parli italiano? Ti prendo in parola”, del Premio annuale istituito dalla CCIS “Primus in Omnibus” e del mandato di Ricerca emesso dal Forum per l’italiano in Svizzera, anch’essi in cartella.


Approvazione dell’O.d.g.

L’O.d.G. proposto viene approvato.


Approvazione del verbale del 03.11.2018

Il verbale viene approvato dai presenti.


Informazioni Casa d’Italia Zurigo e Lucerna

La parola passa al Console Alaimo che fornisce informazioni sulla Casa d’Italia di Lucerna. L’asta si è conclusa ed è stata vinta da una Società Immobiliare di Lucerna che ha offerto 3'750'000 Euro.

Per quanto riguarda Zurigo, i lavori di progettazione continuano. Una missione ministeriale di natura tecnico amministrativa è venuta sul posto per completare il progetto. L’intervento dell’Unità tecnica del Ministero degli Affari Esteri ha permesso di ridurre i tempi di elaborazione del progetto e conseguentemente di limitare i costi relativi; il progetto potrà essere auspicabilmente presentato tra la fine di gennaio e il mese di febbraio al Comune di Zurigo che avrà 6 mesi di tempo per la valutazione. Dopo l’approvazione, verrà emesso il bando di concorso europeo per l’assegnazione dello svolgimento dei lavori. Il termine dei lavori rimane fissato per il 2021, pertanto, si è finora nei tempi previsti.

Calabrese ribadisce che la comunità italiana di Lucerna si sente tradita dalle autorità italiane in quanto ha dovuto rinunciare ad un edificio storico per l’emigrazione.


Situazione Corsi di Lingua e Cultura e scuole italiane a Zurigo

I presenti prendono visione dello specchietto che riassume la situazione degli iscritti e dei docenti impiegati nelle scuole italiane e nei Corsi della circoscrizione. Alban rileva che da una prima lettura si nota subito che l’anello debole è la scuola media, le iscrizioni sono poche e tendono alla diminuzione. Purtroppo, l’aumento della retta dopo la scuola elementare penalizza le decisioni dei genitori che a volte scelgono la scuola pubblica svizzera. L’unica soluzione che potrebbe sollevare la scuola media è la statalizzazione.

La parola passa a Tovani. Informa che il numero totale degli iscritti è rimasto lo stesso dello scorso anno scolastico, tendenza che cambia rispetto alle annate passate che vedevano una lieve e costante diminuzione. Nello specifico, c’è stato un aumento nei corsi del Casli e una diminuzione in quelli dell’Ente di San Gallo.

Grazie alle iniziative degli insegnanti, si è fermata la tendenza alla diminuzione degli iscritti dalle elementari alle medie.

Il corso di aggiornamento per gli insegnanti on-line si è concluso. I riscontri sono stati positivi e di miglioramento rispetto alla prima edizione.

Il Consolato sta lavorando, in collaborazione con l’ente, per la richiesta di contributo che verrà inviata ai genitori all’inizio di gennaio 2019.

Da Costa rileva che l’assegnazione degli insegnanti di ruolo nei due enti gestori della circoscrizione non è proporzionale. Ciò penalizzerà l’ente di Zurigo nella fase che è stata annunciata di grossi tagli ai finanziamenti.

Tovani risponde che la situazione deriva dai vari avvicendamenti.

Fronterrè ritiene che i grossi ritardi nell’arrivo del personale di ruolo penalizza molto i Corsi e li porta alla chiusura.

Tovani comunica che è una questione difficile da sistemare e quest’anno si è accentuata a causa del cambio di Ministero di competenza.

Chirichella si dice molto preoccupata per i tagli dei contributi agli enti.

Da Costa conferma che i tagli previsti saranno del 60% a partire dal 2020. Questo obbliga a cercare delle soluzioni.

Petta prevede due possibili risvolti: il potenziamento del monte di insegnanti ministeriali o la privatizzazione dei Corsi.

Il Console Alaimo prende la parola e conferma la debolezza della scuola media. Tenterà di nuovo la via della statalizzazione che annullerebbe il pagamento della retta e risolleverebbe le iscrizioni. La decisione è di competenza del MEF che a riguardo ha grossi dubbi in quanto la statalizzazione è in controtendenza con le linee governative. Ciò che sicuramente gioverà alle scuole sarà la riapertura della Casa d’Italia, avranno così dei locali di alta qualità. Comunica che nel 2019 verrà chiuso il Liceo Rosenberg di San Gallo. La crisi delle scuole statali è un fenomeno mondiale non solo svizzero.

Ilardo solleva il punto della promozione delle scuole italiane, nota che molte famiglie non conoscono l’esistenza della scuola italiana bilingue.

Da Costa chiede al Console come può il Comites sostenere il progetto della statalizzazione. Il Console informa che è già stato fatto tutto il possibile.


Integrazione dell’Esecutivo

Alban introduce l’argomento con un resoconto del passato. Rileva che il Comites di Zh è l’unico al mondo ad avere avuto 4 liste di candidati. Attualmente nell’esecutivo sono rappresentate due liste. Si deve valutare se si vuole avere un rappresentante di ogni lista all’interno dell’Esecutivo. Alban proporrebbe di far entrare le due liste mancanti con i rappresentanti Ippazio Calabrese e Gerardo Petta. In questo caso, però, si andrebbe in esubero in quanto la Legge prevede che l’esecutivo sia composto da un massimo di ¼ dei membri.

Da Costa, in considerazione della situazione di stallo attuale, si dimette da membro dell’esecutivo per dare modo ai due candidati di entrare.

Alban, viste le dimissioni di Da Costa, propone la votazione per alzata di mano in questo senso.

Ticchio chiede di spostare la votazione al prossimo incontro e in caso di voto, di esprimerlo per iscritto.

Da Costa non intende rivedere le sue dimissioni quindi non ritiene di rimandare la votazione. Votando in questo modo, si darebbe del Comitato un immagine di tranquillità.

Si vota la proposta del rinvio della votazione

favorevoli: Ticchio, Calabrese, Chirichella

Si procederà con la votazione

Si vota per la proposta della votazione segreta

Favorevoli: Ticchio, Chirichella, Ilardo

Si procederà per alzata di mano

Elezione di Ippazio Calabrese e Gerardo Petta nell’Esecutivo

Contrari: nessuno

Astenuti: Ticchio, Lapadula, Chirichella

Si riepiloga la composizione dell’Esecutivo:

Luciano Alban

Ippazio Calabrese

Rosanna Chirichella

Gerardo Petta

Giuseppe Ticchio

Alessandra Betta, segretario senza diritto di voto.

Alban ringrazia e fa presente che se Paolo Da Costa, quale Vice-presidente, vorrà partecipare alle riunioni senza diritto di voto, sarà il benvenuto.


Programma Comites

Da Costa comunica il progetto del CGIE di realizzare un Seminario di giovani italiani nel Mondo che avrà luogo a Palermo dal 24 al 26 aprile 2019. Lui proporrebbe di inviare due candidati, preferibilmente un maschio e una femmina, uno di I° generazione e uno di II° o III°. A gennaio verrà approfondito il tema e si procederà con la scelta dei giovani.

Chirichella anticipa che l’11 maggio è prevista una conferenza tenuta da Stefania De Toma sul tema Matera da città della vergogna a Capitale europea della cultura. Ringrazia il Liceo Artistico per la disponibilità della sala. Comunica inoltre che il libro sul progetto legalità è stato mandato in stampa.


Alle ore 22 la seduta è tolta.

La verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Luciano Alban

Il presente verbale viene approvato in data 07.02.2019

Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square