IV° seduta - 2020 - 29.09.2020

Data: martedì 29 settembre 2020

Ore: 20.15

Luogo: Riunione in videoconferenza a causa della situazione

epidemiologica Covid 19

Presenti: Luciano Alban, Paolo Da Costa, Chirichella Rosanna, Ticchio Giuseppe, Cavallo Salvatore, Antonia Cianciulli, Lapadula Ornella, Domenica Ilardo, Alessandra Betta Pedrazzoli, Fabio Brembilla, Fronterrè Carmela, Bruno Indelicato, Calabrese Ippazio, Petta Gerardo, Filippi Enrica, Luigi Giustiniani, Ammattatelli Vincenzo

Assenti giustificati: Izzi Antonietta

Per il Consolato: Console generale, Min. Gabriele Altana

Ospiti: Maria Bernasconi, CGIE


Alban apre la seduta con un saluto agli intervenuti e comunica la giustificazione della consigliera assente. Dà il benvenuto al Console generale Min. Gabriele Altana che per la prima volta partecipa alla riunione del Comites di Zurigo.


Presentazione Console generale di Zurigo Min. Gabriele Altana

Il Console prende la parola e ringrazia per l’invito. Riassume brevemente le missioni per le quali è stato inviato dal Ministero durante i 30 anni di servizio e fa sapere che Helsinki è stata la sede ultima presso la quale ha svolto funzioni di Ambasciatore. È lieto della possibilità di dirigere la sede consolare di Zurigo, la circoscrizione ha caratteristiche uniche: l’ampiezza del territorio, l’alto numero di connazionali che ne fanno parte e le varietà culturali e sociali. A turno si presentano i membri che ancora non hanno avuto modo di conoscere il Console. Si aggiunge Maria Bernasconi, Consigliere CGIE.


Approvazione Odg

I presenti lo approvano.


Approvazione del verbale del 19.06.20

Alban rende noto che la bozza del verbale è stata visionata ed approvata da Giulio Alaimo, presente nella scorsa riunione plenaria. I membri hanno comunicato via mail le proprie modifiche e la bozza definitiva è stata inviata. I presenti approvano il verbale.


Informazioni del Presidente

Il Presidente fa sapere che il progetto Telegram è in via di completamento. In ottobre inizierà la formazione della segretaria.

Pedrazzoli fa presente che è in atto la stesura del codice deontologico da applicare al progetto. Sono anche pronte le linee guida per la scelta della messaggistica. Alban chiede che la documentazione venga inviata a tutti i consiglieri.

Da Costa rende noto che l’iniziativa Mobilità Circolare dovrebbe essere svolta nel mese di novembre. Sono state individuate due date possibili, venerdì 6 oppure venerdì 13. Risulta difficile confermare una data a causa della precaria situazione sanitaria.

Alban fa presente che si potrebbe considerare di svolgere l’iniziativa via zoom.


Parere sul Bilancio preventivo 2021 dell’Ente CASLI di Zurigo

Alban introduce l’argomento ricordando che a partire dalla fine di luglio 2020 è in vigore la Circolare n.3 che disciplina le richieste e le erogazioni di finanziamenti agli Enti gestori.

Passa la parola a Da Costa. La nuova circolare modifica l’assetto dei Corsi. Le richieste dovranno essere inviate per anno scolastico e non più per anno solare, inoltre non verrà più assegnato un finanziamento all’Ente ma verranno finanziati i progetti che l’Ente propone. La circolare, così come impostata, permette al Ministero di modificare le assegnazioni in corso d’opera, cosa molto pericolosa per l’Ente che perde le garanzie necessarie. Si stanno trovando delle soluzioni. Ci sono attualmente dei ritardi, a livello mondiale, nell’erogazione dei saldi per l’anno in corso.

Alban riporta le preoccupazioni del Presidente del CASLI che ha risorse unicamente per pagare gli stipendi del mese in corso. Il Console Altana conferma di essere a conoscenza della difficile situazione e comunica che sta verificando quando il saldo potrà essere disponibile per l’Ente e quali potrebbero essere eventuali rimedi nel caso in cui non arrivasse per tempo. Alban chiede sostegno anche al CGIE per un intervento politico in favore dell’Ente.

I membri esprimono parere favorevole all’unanimità.


Approvazione Bilanci preventivi Comites di Zurigo capp. 3103 e 3106/2021

A partire dalla fine di luglio 2020 è entrata in vigore la Circolare n. 2 che disciplina le erogazioni di finanziamento ai Comites. Sulla base di questa circolare sono stati elaborati i Bilanci preventivi del Comitato. Le spese di funzionamento per le quali si chiede finanziamento rispecchiano gli effettivi impegni di spesa assunti dal Comites. Oltre a queste spese, si avanza richiesta per lo svolgimento di particolari iniziative a favore della comunità. Le iniziative, che rispettano le indicazioni della Legge e della circolare, sono le seguenti:

  • Giochi Invernali 2021

  • Incontri con connazionali pensionati

  • Premio L’innovazione italiana in Svizzera per favorire l’internazionalizzazione del Sistema Italia

  • Documentario Storia degli italiani in Svizzera. 50 anni dal referendum di Schwarzenbach

  • Sostegno delle trasmissioni radiofoniche locali di lingua italiana

  • Spese di viaggio, vitto e alloggio per esperti e consulenti

Alban ricorda che il prossimo anno ci dovrebbero essere le elezioni dei Comites è comunque necessario fare richiesta di finanziamento. Pedrazzoli lamenta un ritardo nella ricezione della nuova circolare, ricevendola con la giusta tempistica ci sarebbe stata l’eventualità di elaborare altri progetti, ritiene inoltre difficile valutare alcuni progetti che sono stati resi noti solo stamane.

Da Costa ricorda che anche la Circolare in vigore fino allo scorso luglio prevedeva che si potessero presentare progetti in sede di presentazione del bilancio preventivo. Il Bilancio preventivo ha sempre contenuto progetti che vengono valutati in sede di plenum. Fa presente che la Commissione Cultura ha lavorato fino ad oggi su quanto proposto, pertanto la documentazione non si è potuta inviare prima.

Chirichella aggiunge che Pedrazzoli fa parte dell’Esecutivo al quale sono stati illustrati i progetti. Inoltre l’idea del documentario è stata esternata già lo scorso febbraio, poi sospesa a causa della pandemia.

Petta trova il progetto del documentario piuttosto oneroso, soprattutto in quanto il Comites si trova a fine mandato.

Filippi ritiene che le Commissioni abbiano operato correttamente. Esse hanno elaborato delle iniziative e poi hanno presentato al plenum quanto fatto per una valutazione sui contenuti.

Indelicato ritiene che durante la riunione plenaria si dovrebbe essere più costruttivi e non dilungarsi nell’analisi degli errori commessi relativi alla metodologia di lavoro.

Si passa a votazione:

Membri favorevoli 13

Membri contrari 2 (Giustiniani, Petta)

Membri astenuti 2 (Ammattatelli, Pedrazzoli)


Approvazione richiesta contributo integrativo per l’esercizio 2020

Il Ministero ha reso noto che vi sono fondi disponibili per lo svolgimento di iniziative a favore di connazionali particolarmente colpiti dalla pandemia. Su questa base è stata elaborata una richiesta di contributo per due iniziative:

  • Sostegno alle trasmissioni locali diffuse via radio in lingua italiana

  • Iniziativa lontani ma vicini di Lucerna e dintorni

I membri approvano la richiesta all’unanimità.


Presa di posizione del Comites sulla richiesta del Consigliere Petta

Petta prende la parola e si dice dispiaciuto che Tommasini non abbia potuto essere presente. Petta propone al Comites di farsi portavoce, unitamente al CGIE e ai parlamentari, per una richiesta di mediazione politica per aiutare i truffati che ancora non hanno avuto giustizia. La proposta viene avanzata sulla base della decisione di un tribunale di Roma che, dando ragione ad un truffato, ha disposto che INCA CGIL lo rimborsi del maltolto. Il sindacato potrebbe fare ricorso ed allungare ancora di più i tempi per la conclusione.

Alban, che ha sempre seguito personalmente tutta la vicenda, rende noto che ha preso contatto con la Presidente del Comites di Basilea, dove risiedono alcuni dei truffati, ed è stato deciso di procedere con una richiesta di mediazione unitaria. Petta ne è lieto. Anche Giustiniani è d’accordo con questo intervento. Filippi è d’accordo con questo tentativo. Da Costa, che sottolinea che si tratta di una azione puramente politica, fa presente che il Comites si è sempre mosso in favore dei truffati cercando appoggi ove possibile, ma ciò non ha mai prodotto i risultati sperati, proprio per i limiti del Comites. Si augura che questo atto, che verrà fatto con forza e determinazione, non creerà false speranze.


Varie ed eventuali

Alban comunica che ha presenziato ad una riunione per i genitori del Liceo Vermigli. Durante la pandemia, la scuola ha subito avviato le lezioni a distanza garantendo lo svolgimento delle lezioni. Il Liceo ha 9 iscritti in più dello scorso anno scolastico, ciò, sotto il profilo economico, salvaguarda l’avvenire del Liceo. Sarebbe auspicabile comunque la disponibilità di un insegnate ministeriale in più oppure l’aumento del contributo per dare garanzie a chi inizia questo percorso scolastico. Anche la scuola media ha 1/3 degli alunni in più e sono al massimo della capienza.


Fronterrè prende la parola ed esterna una riflessione sugli anni di mandato. Da un’analisi delle attività promosse e realizzate si ritiene soddisfatta di ciò che è stato fatto, che si è svolto in linea con la Legge che disciplina i Comites. Ciò che auspica è di poter lavorare in un clima sereno e positivo dove vige il rispetto reciproco delle idee e delle persone. Ritiene che per arrivare a ciò si dovrebbe istituire un codice etico e di condotta che sia rispettato da tutti i consiglieri. Propone inoltre che le sedute del Comites vengano diffuse in diretta sulla pagina facebook del comitato.

Alban comunica che quanto proposto da Fronterrè verrà valutato nell’Esecutivo.


Ticchio comunica che ad oggi sono state raccolte 1'905 firme per la petizione organizzata dal Comites di Zurigo. Viene deliberato di estendere il termine al 25 ottobre.


alle ore 22.45 la riunione è conclusa.


La verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Luciano Alban


Il presente verbale viene approvato in data 05.11.2020

Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square