top of page

I° seduta - 2023 - 09.02.2023


Luogo: Riunione in videoconferenza

Data: givedì 09 febbraio 2023

Ora: 20.15


Presenti: Petta Gerardo, Putrino Anna, La Torre Cosimo, Antolic Mezin Ana, Cartelli Renato, Calabrese Ippazio, Giardino Francesco, Ilardo Domenica, Luciani Maria Cristina, Pingitore Mario, Ticchio Giuseppe (fino alle ore 21.00),


Assenti : Cianciulli Antonia, Chirichella Rosanna, Maurello Vincenzo, Puntillo Donato, Sivillica Paolo, Zanetti Melania


Assenti ingiustificati: Tacconi Alessio


Per il Consolato:


Ospiti: Barbara Sorce (CGIE), Antonio Putrino (CGIE)

_________________________________________________________


Il Presidente Petta apre la riunione con un saluto ai presenti. Rivolge un saluto ai Consiglieri CGIE presenti.

Si procede con la verifica dei membri presenti. Constata che il raggiungimento del numero minimo di consiglieri presenti permette di deliberare.


Approvazione dei verbali delle riunioni del 18.10.2022 e del 17.11.2022

I verbali vengono approvati con la seguente votazione:

18.10.2022

10 membri favorevoli

01 membro astenuto

17.11.2022

11 membri favorevoli


Approvazione Bilanci Consuntivi 3103 e 3106/2022

I consiglieri hanno ricevuto via mail la documentazione relativa ai Bilanci in oggetto. Le scritture contabili sono state controllate dai Revisori e sono state dichiarate corrette. Viene data lettura e spiegazione di ogni voce di spesa.

Ticchio chiede spiegazioni riguardo il finanziamento per la realizzazione di trailers. Viene comunicato che, su indicazione del Ministero, il Comites era tenuto a realizzare alcuni video illustrativi su progetti svolti nel biennio 2020-2021, per fare ciò è stato messo a disposizione un finanziamento. Il Comites di Zurigo ha provveduto a fare realizzare i filmati da un regista professionista.

Vengono esposte e spiegate le varie voci di spesa del bilancio; si precisa che il bilancio è stato approvato dai revisori i quali hanno verificato i conti annuali accertando che i bilanci consultivi concordano con i dati della contabilità, che la contabilità risulta tenuta in modo regolare e precisa e che sono state rispettate le norme indicate dalla legge che disciplina i Comites. I revisoro sono Francesco Greto e Giampaolo Viceli, (nominati dal Comites) e Lugi Fucentese, nomitato dal Consolato Generale.

Calabrese si dice dispiaciuto per il rifiuto da parte del Ministero dei progetti presentati dal Comites a favore dei connazionali e chiede se è stata fornita una motivazione.

Pingitore fa presente che i progetti da lui presentati sono stati realizzati anche senza il contributo ministeriale. Ciò ha però causato delle perdite nelle casse delle associazioni che li hanno sostenuti.

Anna Putrino ricorda che il Console ha sostenuto tutti i progetti presentati, durante il plenum svoltosi in presenza nel mese di giugno, quindi vi è ragione di credere che il Consolato abbia espresso un parere favorevole sui progetti presentati; pertanto il rifiuto al finanziamento dei progetti deve essere avvenuto dal Ministero, cui spetta di definire la distribuzione dei finanziamenti, che avrà ritenuto di adottare determinati criteri. A suo avviso occorre capire i criteri adottati dal Ministreo anche alla luce di quanto assegnato agli altri Comites così da prendere spunto per la presentazione dei progetti nei prossimi anni.

Petta fa presente che stranamente anche San Gallo, che rientra nella circoscrizione del nostro consolato, non sono stati riconosciuti finanziamenti dei progetti. Pingitore interviene per comunicare che San Gallo si è prontamente attivato per contestare il mancato finanziamento con la proposizione di un ricorso e invio di lettere.

Non si hanno motivazioni precise riguardo al ririfiuto dei progetti, che sono state prontamente richieste dal Presidente. L’unica motivazione fornita fa capo alla scarsità di fondi a disposizione. Sulla base dell’elenco di tutti i progetti avanzati dai Comites e sostenuti dal Ministero, si evince che Zurigo è stato penalizzato e non è chiaro quale sia stato il criterio di assegnazione dei contributi. Questo aspetto è stato sottolineato e sottoposto alla attenzione del Console.

Renato Cartelli chiede se negli anni precedenti i progetti venivano accettati.

Ilardo e Ticchio riferiscono che solitamente venivano accettati i finanziamenti dei progetti presentati.

Ticchio ritiene fondamentale conoscere le ragioni del rifiuto di alcuni progetti, soprattutto per sapere quali progetti presentare in futuro.

Si passa alla votazione sul Bilancio Consuntivo del Comites di Zurigo per l’esercizio 2022.

Ticchio chiede la parola e comunica di essere stato molto sorpreso dalle comunicazioni pervenute via mail negli ultimi giorni. Quanto espresso dal Console nelle email scambiate ha creato dubbi nella sua persona e pertanto decide di non partecipare alla votazione e di uscire dalla riunione.

Ticchio ribadisce di avere partecipato e di avere dato ampiamente il proprio contributo in questo plenum, ma se il capo della circoscrizione prende una posizione allora lui intende uscire dalla riunione.

Anna Putrino fa presente che dalle mail scambiate si evince che è stato perso il punto focale della convocazione odierna sull’approvazione del bilancio che è quello di garantire il funzionamento del Comites.

I presenti si dispiacciono per questa sua decisione ed evidenziano che la sua presenza alla riunione odierna e la sua attiva partecipazione nell’esaminare il bilancio ha dimostrato responsabilità verso il Comites, interesse al bilancio e alla gestione del comitato.

Anna Putrino - cosiderando che durante il plenum vi è stata un’attiva partecipazione e interesse di Ticchio nell’esame del bilancio, verso il quale non ha avanzato alcuna obiezione, poiché il motivo che spinge Ticchio a lasciare la seduta riguarda dubbi derivanti dalla posizione assunta dalle istituzioni - propone di rimandare la seduta a lunedì 13.02, per permettere a Ticchio, ed eventualmente anche agli altri consiglieri oggi assenti, di risolvere i dubbi. Ticchio ritiene che, pur spostando la riunione di quanche giorno, non cambierà la situazione che si è creata. Petta è dispiaciuto per la decisione di Ticchio e propone di votare.

Ilardo comprende la scelta fatta da Petta di convocare la riunione nonostante il parere contrario del Console. La scadenza della presentazione del Bilancio è una responsabilità del Presidente che deve essere onorata.

La Torre ringrazia Ticchio ed è dell’idea di procedere con la votazione.

Sorce trova lodevole il comportamento dei presenti in quanto il Bilancio è cruciale ai fini del finanziamento, per qualunque sia la composizione del futuro Comites di Zurigo. Inviterei chi di dovere a compiere azioni il prima possibile per risolvere la situazione.

Antonio Putrino ripete che c’è un termine preciso da rispettare. Il Console avrebbe potuto prorogare questo termine comunicando una data precisa; ciò avrebbe dato più garanzie. Ritiene che l’iter vada completato, in futuro, se necessario, si procederà con una nuova votazione.

Ticchio lascia la riunione.

Viene contato il numero dei membri presenti al fine di determinare la presenza del numero legale minimo per la validità della riunione.

Francesco Giardino fa sapere che non ha ricevuto alcuna notifica dal Consolato che di fatto lo escluda dal Comites, inoltre ritiene che il giudizio del TAR non lo ha mai considerato; pertanto (come scritto nella mail di risposta a tutti i convocati), a seguito della convocazione da parte del Comites, lui si è presentato alla riunione odierna.


Si fa notare che la convocazione che include tutti i membri del Comites al momento coinvolti (19 membri) ha seguito quanto fatto dal Console Generale Altana nella mail del 16.12.2022.

Antonio Putrino aggiunge che pur essendo stata emessa una sentenza nella quale, a seguito del riconteggio delle schede valide, si modifica la composizione del Comites di Zurigo togliendo un seggio alla Lista Rete Italia a favore della Lista il Ponte, ancora non vi è stata la proclamazione ufficiale da parte del Comites, pertanto Giardino risulta attualmente ancora in carica. Tanto più che Giardino ha dichiarato di non aver mai ricevuto alcuna notifica di decadenza.


Il Presidente Petta attesta la validità della riunione.

Alla luce di ciò, i membri presenti risultano 10.

Si passa a votazione:


a favore n.10 membri.


Il Bilancio Consuntivo sui Capp. 3103 e 3106/2022 è approvato all’unanimità.


Alle ore 22.15 la riunione è tolta.


La Verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Gerardo Petta



Il presente verbale viene approvato in data 18.04.2023

Comentarios


Ultimi post
bottom of page