VIII° seduta - 2022 - 20.09.2022


Data: martedì 20 settembre 2022

Ore: 20.00

Luogo: videoconferenza



Presenti: Petta Gerardo, Putrino Anna, La Torre Cosimo, Antolic Mezin Ana, Calabrese Ippazio, Chirichella Rosanna, Cianciulli Antonia (fino alle ore 21.00), Giardino Francesco, Ilardo Domenica, Luciani Maria Cristina, Pingitore Mario, Puntillo Donato, Tacconi Alessio, Ticchio Giuseppe


Assenti : Cartelli Renato, Maurello Vincenzo, Sivillica Paolo


Assenti ingiustificati: Melania Zanetti


Per il Consolato: Console Generale, Min. Gabriele Altana

Vice Console, Antonio Ionio


Ospiti: Barbara Sorce, CGIE



Il Presidente Petta apre la seduta con un saluto agli intervenuti. Dà il benvenuto al Vice Console Antonio Ionio che da pochi giorni ha preso servizio presso il Consolato generale di Zurigo.

Il dott. Ionio ringrazia per l’invito a partecipare alla riunione. Comunica che per i prossimi anni affiancherà il Console nella missione in Svizzera. Offre la propria disponibilità e si qualifica come punto di riferimento per ogni eventuale necessità.


Comunicazioni della Presidenza

Il presidente prende la parola e comunica le giustificazioni degli assenti. A tale proposito rileva che è necessario nominare un Segretario di giornata in seguito alla assenza di Renato Cartelli. Viene nominata Domenica Ilardo.


Comunica che a causa della indisponibilità della sala al piano sotterraneo, l’esecutivo ha ritentuo di svolgere il plenum in video conferenza.

Salvo imprevisti, la prossima riunione si terrà in una località diversa da Zurigo, per attuare il proposito di presentare il Comites alle comunità decentralizzate.


Il 09, 10, 11 settembre si sono svolte a Zurigo le riprese per la realizzazione dei trailers illustrativi sui progetti indicati dal Ministero.


Rende noto che la seconda edizione del Premio Innovazione Italiana in Svizzera (progetto del Comites uscente che ha avuto l’assegnazione di finanziamento per tre anni: 2021, 2022, 2023) si terrà in collaborazione con la Cattedra di Italianistica dell’Università di Zurigo. La prof.ssa Crivelli ha individuato una ricercatrice meritevole. La data della premiazione verrà resa nota appena possibile.


Fa presente che è stata inviata ai Consiglieri la comunicazione relativa alla onorificenza Stella al merito del Lavoro. La scadenza per l’invio delle candidature è il 30.11.22.


Comunica che lo scorso 09 settembre si è svolta la assemblea generale del Casli alla quale il presidente Petta ha partecipato. Ricorda che a fine novembre l’Ente rinnoverà le proprie cariche.


Il 10 settembre u.s. si è svolta l’iniziativa patrocinata dai Comites di Zurigo e San Gallo e organizzata da Swiss federalism sulle eccellenze del made in Italy a Zurigo.

Iniziativa molto interessante ricca di proposte da parte di ditte italiane.


Il 22 ottobre avrà luogo il concerto lirico “un palco all’opera” organizzato dal Circolo Culturale Sandro Pertini e dall’IIC di Cultura e patrocinato dal Comites di Zurigo (segue invio volantino)


Calabrese chiede la parola e comunica che lo scorso 03.09 si è svolto a Lucerna l’evento dedicato all’Italia, patrocinato dal Comites. Molta partecipazione ed entusiasmo degli intervenuti. Il Console rileva che per utilizzare il Logo del Consolato sul materiale informativo deve essere fatta esplicita richiesta al Console.


Petta chiede al Console se ritiene di fornire nella seduta odierna aggiornamenti sui lavori della Casa d’Italia di Zurigo. Verranno date informazioni in seguito.


Approvazione del verbale del 21.06.2022

Su richiesta di Ticchio viene inserito un suo intervento nella parte relativa ai progetti e conseguente risposta di La Torre.

Tacconi si astiene in quanto non era presente alla scorsa riunione.

Il verbale è approvato.


Approvazione Bilancio preventivo 2023, Capp. 3103 e 3106

Viene comunicato che lo scorso 06 luglio la DGIT ha organizzato una videoconferenza di natura contabile per dare indicazioni sulla messa in opera della circolare n.2 che disciplina le richieste di finanziamento dei Comitati. Incontro, durato più di tre ore, in presenza di rappresentanti di diversi comites europei e diversi uffici consolari. Per il Comites di Zurigo erano presenti Anna Putrino e Barbara Panzeri.

Il Presidente si assicura che tutti abbiano ricevuto la documentazione e passa la parola a Panzeri per la illustrazione di tutte le voci.

Tra le cifre inserite a Bilancio, viene comunicato che l’Esecutivo ha stipulato con la Basler un contratto per una assicurazione responsabilità civile per i 18 membri del Comites di Zurigo che li copre incaso di danni provocati mentre svolgono le loro funzioni. Il costo è di chf 262.50 all’anno.

Ticchio rileva che la richiesta di sostegno alle radio non include le diverse trasmissioni che emettono a Winterthur. Putrino sottolinea che non vi è stata alcuna richiesta da parte di queste trasmissioni. Se dovesse arrivare per tempo potrà essere aggiunta nel bilancio. Ticchio assicura che le richiesta verrà trasmessa.

Si passa a votazione.

I membri approvano i Bilanci preventivi all’unanimità.


Approvazione eventuali ulteriori progetti

Come anticipato nella mail inviata a tutti i Consiglieri sono pervenuti alla segreteria 7 nuovi progetti per la richiesta di finanziamento.


1. Scegli tre parole

2. Servizio telematico per la comunità italiana

3. Turismo delle Radici

4. Gli aspetti geopolitici tra Italia e Svizzera

5. Spettacolo dell'Opera dei Pupi e delle Pupe antimafia

6. Riscopriamo le nostre radici

7. DaZ Landeskunde Schweiz


L’esecutivo ha riscontrato che alcuni dei progetti proposti non potranno essere realizzati nel corrente esercizio finanziario (condizione fondamentale per l’accettazione indicata dal Ministero) pertanto propone che tali richieste vengano avanzate il prossimo anno.

L’esecutivo rileva che le tempistiche adottate dal Ministero relative alla accettazione e erogazione dei contributi per finanziare progetti provocano molte incertezze e pertanto presume che i membri abbiano voluto anticipare le richieste per avere più garanzie nella realizzazione. Il Comites chiede al Console una indicazione risolutiva a riguardo.

Il Console prende la parola e coglie l’occasione per informare che il finanziamento sul Cap. 3106/2022 (spese di viaggio per la partecipazione all’Intercomites) sta per essere accreditato sul conto del Comites. Inoltre, comunica che ha provveduto ad informarsi sullo stato dei progetti già inoltrati dal Comites di Zurigo ma la direzione preferisce non fornire informazioni precise prima del termine per la presentazione che è il 30.09.22. Anticipa che l’orientamento è sembrato favorevole.

Per la presentazione di ulteriori progetti per l’anno in corso, si deve tener conto di due aspetti:

- I progetti già inviati da questo Comites sono parecchi. Il Ministero nella sua scelta dovrà cercare di soddisfare le richieste del maggior numero di Comites possibile, pertanto questi ultimi progetti potrebbero non essere approvati.

- È necessario tenere conto della realizzabilità dei progetti nell’anno in cui si chiedono i finanziamenti, altrimenti possono cadere nel vuoto.

Lasciando al Comites la decisione finale, ritiene che sia più sensato proporli il prossimo anno, con la speranza che i termini per la presentazione siano più favorevoli.

Calabrese rileva che i due progetti che ha presentato sono da realizzare nel 2023, ma se fossero presentati ora potrebbe già procedere con l’organizzazione e la pubblicità delle iniziative. Mezin Antolic rileva che senza la conferma del ministero non si può procedere con ‘organizzazione.

Putrino illustra inoltre che la valutazione dei progetti fatta dall’esecutivo comprende diversi aspetti, non ultima la cifra complessiva già richiesta al Ministero da parte del Comites che ammonta a circa Euro 95'000 per 10 progetti e Euro 16'000 per le spese di funzionamento, pertanto, inoltrare al ministero ulteriori richieste di finanziamento per progetti che già presentano la data di realizzazione nell’esercizio 2023, il cui ammontare è anch’esso cospicuo, di ca 80’000 euro, potrebbe addirittura pregiudicare l’esito dei progetti già presentati a giugno.

Petta rileva che sarebbe impossibile realizzare tutti e 17 i progetti entro la fine del 2022. I 10 progetti che sono stati presentati a giugno invece, una volta avuto il benestare dal Ministero, potrebbero essere realizzati o almeno iniziati nel 2022, in quanto i membri che li hanno presentati hanno avuto modo di pianificare la realizzazione.

Il Console aggiunge che il Comites può presentare questi nuovi progetti prima che il Ministero ne dia indicazione precisa, subito dopo l’assegnazione del finanziamento per il 2023, con l’auspicio che i tempi possano essere accorciati.

Putrino propone che i progetti vengano inseriti nel bilancio preventivo del 2023 approvato oggi. In questo modo si potrebbe già dare un segnale al Ministero di ciò che il Comites ha in serbo per il prossimo esercizio e posticipare la richiesta del finanziamento al prossimo anno.

Vogel chiede se è possibile far richiesta su più anni.

Altana risponde che non è prevista una progettazione pluriennale. Trova buona l’idea di inserire i progetti nel Bilancio preventivo del 2023 ed eventualmente ripetere la richiesta in sede di integrativo il prossimo anno.

Mezin Antolic e Ticchio concordano nell’inserire i progetti da loro presentati nel bilancio preventivo 2023.

Calabrese è dispiaciuto di dover posticipare richiesta per i due progetti presentati, ma comprende le motivazioni e accetta.

Si passa a votazione.

I presenti approvano all’unanimità l’inserimento dei seguenti progetti nel bilancio preventivo 2023.


3. Turismo delle Radici

4. Gli aspetti geopolitici tra Italia e Svizzera

5. Spettacolo dell'Opera dei Pupi e delle Pupe antimafia

6. Riscopriamo le nostre radici

7. DaZ Landeskunde Schweiz


I progetti nr. 1 e 2 rispettano le caratteristiche indicate dal Ministero.

Si procede con la votazione.

I presenti approvano all’unanimità la richiesta di finanziamento nell’esercizio 2022 per i seguenti progetti:


1. Scegli tre parole

2. Servizio telematico per la comunità italiana


Il Presidente Petta comunica che è intenzione dell’Esecutivo utilizzare parte dei proventi locali per ampliare la visibilità del Comites di Zurigo attraverso un piano marketing fatto a livello professionale. A tale proposito si invitano i membri a fornire indicazioni a riguardo. Verrà diramato un annuncio per raccogliere diversi preventivi e proposte.


Il Console fornisce alcune informazioni riguardanti i lavori della Casa d’Italia di Zurigo. La scorsa settimana vi è stata la conferma del permesso di costruire. Ora si sta provvedendo alle delibere per l’avvio della nuova fase: completamento del bando di gara per l’esecuzione dei lavori. Entro la fine dell’anno/inizio del prossimo, verranno rimossi gli elementi pericolosi contenuti nella struttura.

Luciani Vogel chiede se è stato previsto l’utilizzo di energie rinnovabili. Il Console risponde che trattandosi di un edificio storico non è consentito alterarne la cubatura né prevedere nuovi impianti. La Casa d’Italia si approvvigionerà dalle eventuali energie rinnovabili fornite dalla città di Zurigo.


Calabrese comunica che a Lucerna diverse associazioni stanno organizzando un evento culturale sulla figura di Ignazio Silone.


Con un saluto agli intervenuti, alle ore 22.15 il presidente chiude la seduta.



La Verbalista Il Presidente del Comites

Barbara Panzeri Gerardo Petta



Il presente verbale viene approvato in data 18.10.2022

Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square